SAN MINIATO AL MONTESan Miniato al Monte

Lungo il percorso del Viale dei Colli e a pochi passi dal Piazzale Michelangelo si erge il complesso abbaziale di San Miniato in posizione dominante rispetto alla città.
Insieme al Battistero di San Giovanni, la chiesa è il più importante edificio romanico fiorentino dalla caratteristica facciata marmorea decorata con motivi geometrici ulteriormente abbellita dall’inserimento di un’opera musiva che rifulge nelle giornate di sole. L’ambiente interno si articola su tre livelli secondo la tipica impostazione delle architetture romaniche con presbiterio rialzato e sottostante cripta. Tra le opere più significative si segnalano la cappella del Crocifisso, edicola marmorea disegnata da Michelozzo (1448), la cappella del Cardinale del Portogallo, mirabile esempio d’arte rinascimentale, e la Sagrestia affrescata da Spinello Aretino alla fine del Trecento.

Il Cimitero monumentale

Il Cimitero monumentale, o delle Porte Sante, è situato all’interno dell’area fortificata che si sviluppa intorno all’abbazia. Vi sono sepolti illustri personaggi della cultura e della storia fiorentina e nazionale, come ad esempio Carlo Collodi, Pellegrino Artusi, Ottone Rosai, Pietro Annigoni, Vasco Pratolini e Giovanni Spadolini.

SHARE