Firenze, culla del Rinascimento

Le Chiese di Firenze

Il Duomo di Santa Maria del Fiore, Santa Maria Novella, Santa Croce, sono solo alcune delle chiese di Firenze da includere nel vostro itinerario di visita nel capoluogo della Toscana, meglio se accompagnati da una guida turistica autorizzata che con passione e competenza vi illustri il patrimonio storico-artistico custodito nei siti religiosi fiorentini. Dipinti, cicli pittorici, opere plastiche e architettoniche, autentici capolavori che hanno contribuito alla fama mondiale della città divenendo in molti casi immagini simbolo di Firenze e dell’Arte.

Visite guidate nelle Chiese

Prenota la tua visita guidata delle Chiese di Firenze

Scegli una guida turistica autorizzata per visitare Firenze.
Per info e prenotazioni clicca qui oppure invia un messaggio compilando il form che trovi nelle singole pagine delle chiese di Firenze.

Cartoline da Firenze

Duomo di Firenze visite guidate Matilde Casati

La famosa cupola del Duomo di Firenze, progettata da Filippo Brunelleschi, è uno dei simboli della città e del Rinascimento. Nella piazza troviamo altri importanti monumenti cittadini, il Battistero e il Campanile di Giotto, capitoli fondamentali per conoscere la storia e l’arte di Firenze.

Santa Maria Novella

La storia della basilica di Santa Maria Novella attraversa i secoli e coinvolge illustri casati fiorentini e prestigiosi artisti, dalla famiglia Rucellai ai Tornabuoni e agli Strozzi, da Giotto al giovane Michelangelo, da Paolo Uccello a Domenico Ghirlandaio.

Santa Croce Firenze

La basilica francescana di Santa Croce è celebrata per i mirabili cicli pittorici ad opera di Giotto e della sua scuola e per le sue celebri sepolture che le sono valse l’appellativo di “Tempio delle Itale glorie”. La piazza sulla quale la chiesa si affaccia ogni anno è teatro del famoso Calcio Storico Fiorentino.

San Miniato al monte

Mirabile esempio di Romanico fiorentino, la chiesa di San Miniato al Monte si trova a pochi metri dal Piazzale Michelangelo. Entro il recinto abbaziale si sviluppa anche il suggestivo Cimitero monumentale in cui si trovano le tombe di personaggi di spicco della storia e della cultura italiana.

San Lorenzo

La più che millenaria storia che ha interessato la chiesa di San Lorenzo è strettamente connessa allo sviluppo della comunità religiosa fiorentina e al crescente potere politico della famiglia Medici, che nella basilica istituì il proprio patronato eleggendola a luogo di sepoltura dei propri illustri membri con la fondazione delle Cappelle Medicee.

Santa Trinita

A pochi passi dell’omonimo ponte si trova la chiesa di Santa Trinita che si incontra percorrendo una delle più eleganti strade di Firenze, via de’ Tornabuoni. Il ciclo di affreschi che decora uno degli ambienti interni, la cappella Sassetti, offre un interesse spaccato della società fiorentina del Quattrocento e del contemporaneo contesto urbano.

Santa Maria del Carmine

Ad attrarre molti visitatori nella zona d’Oltrarno è la decorazione della cappella Brancacci, nella chiesa di di Santa Maria del Carmine, opera simbolo del Rinascimento fiorentino miracolosamente scampata ad un incendio nel 1771.

Santo Spirito

A fare da sfondo ad una delle piazze più vivaci e caratteristiche di Firenze si erge la sobria facciata di Santo Spirito, chiesa del convento agostiniano che ospitò un giovanissimo Michelangelo, autore del Crocifisso ligneo esposto nella Sagrestia.

SANTISSIMA ANNUNZIATA

Il santuario della Santissima Annunziata è tra i luoghi prediletti per i devoti del culto mariano. Vi è custodita un’immagine della Madonna particolarmente venerata dai novelli sposi e meta di pellegrinaggio nel giorno dell’Annunciazione, il 25 marzo, che fino al 1749 ha coinciso con il Capodanno fiorentino.

ORSANMICHELE FIRENZE

Eretto lungo la via principale che collega piazza del Duomo a piazza della Signoria, l’edificio di Orsanmichele è frutto di complesse vicende costruttive e funzionali, prima mercato del grano poi eletto esclusivamente a luogo di culto legato al potere delle Arti fiorentine, corporazioni di arti e mestieri che svolsero un ruolo decisivo nel panorama politico cittadino per dell’affermarsi della famiglia Medici.